GESTIONE ASSEMBLAGGI IN NAV (SIMPLE “HOW-TO”)


GESTIONE ASSEMBLAGGI IN NAV (SIMPLE “HOW-TO”)

ASSEMBLY Vs MANUFACTURING

“assembly, light manufacturing, and kitting”

Nice post from NAV Team blog about these different features

https://blogs.msdn.microsoft.com/nav/2012/11/20/assembly-management-versus-manufacturing-in-microsoft-dynamics-nav-2013/

FAST & SIMPLE” HOW-TO” IN ITALIAN LANGUAGE

GESTIONE ASSEMBLAGGI IN NAV

In NAV è possibile utilizzare gli ordini di assemblaggio nelle variazioni dei seguenti tipi di business.

Tipo Descrizione
Produzione leggera Spostare o differire le operazioni leggere da reparti a warehouse o centri di distribuzione (Light Manufacturing)
KittingAssembly Prelevare e imballare articoli vendibili come kit oppure creare un assemblaggio di parti per comporre

ESEMPIO\SCENARIO DI UTILIZZO

ES: utile per i KIT (es: vendita del cesto di frutta, vendita del pigiama, Tavolo montato dal cliente)

ASSUNZIONI\LIMITAZIONI rispetto a gestione con Ordini di Produzione (es: Fase di ASSEMBLAGGIO)

Ø Necessita di distinta base di assemblaggio

Ø Non gestisce ordini di produzione

Ø Non gestisce cicli di lavorazione

Ø Non gestisce codici legami

Ø Non gestisce conto lavorazione

Ø Non gestisce trasferimenti

Ø Minor controllo sui costiscostamenti

ORDINE DI ASSEMBLAGGIO – SPECIFICA FUNZIONALE

“Specifica quali e quanti articoli assemblare e quali componenti (articoli o risorse) rientrano nell’articolo di assemblaggio.”

Come gli ordini di produzione, gli ordini di assemblaggio sono ordini interni non destinati a fornitori o clienti e vengono utilizzati per gestire la creazione di articoli vendibili impostati come articoli di assemblaggio. Gli ordini di assemblaggio differiscono da altri tipi di ordine perché prevedono sia l’output, o rettifica positiva, che il consumo, o rettifica negativa, in fase di registrazione. A questo proposito, la testata ordine di assemblaggio si comporta analogamente a una riga ordine di vendita e le righe ordine di assemblaggio si comportano in modo analogo alle righe registrazioni consumi.

SETUP ASSEMBLAGGIO

Ø Codificare numeratori offerteordiniordinI registrati di assemblaggio

Ø Dimensioni

Ø Magazzino Default per ordini di assemblaggio

 

ARTICOLO DI ASSEMBLAGGIO

Ø Configurare l’articolo come di assemblaggio (Sistema rifornimento e Politica di Produzione)

 

DIBA ASSEMBLAGGIO

Ø Configurare la DIBA di Assemblaggio

Ø È possibile inserire Articoli, Risorse, Note

Ø È possibile calcolare un COSTO STANDARD di Assemblaggio

 

ESPLOSIONE DB

Ø È possibile esplodere i livelli inferiori per articoli componenti con DIBA

 

CALCOLO COSTO STANDARD ASSEMBLAGGIO

Ø È possibile utilizzare il calcolo del costo standard di assemblaggio

COSTO STANDARD CALCOLATO SU ARTICOLO

DETTAGLIO COSTI ASSEMBLAGGIO (esplosione)

REPORT DETTAGLIO DISTTIBUZIONE DEI COSTI

 

ORDINE DI VENDITA – ASSEMBLAGGIO AD “ORDER”

Ø In riga ordine inserire un “Articolo di Assemblaggio” es: ART_ASS (in questo caso di tipo ASSEMBLAGGIO SU ORDINE)

Ø Dopo aver inserito la qtà (nel caso “Assemblaggio su Ordine”) > viene lanciato il calcolo della qtà assemblabile

Ø Sistema chiede nel caso di NON disponibilità dei componenti se dichiarare comunque l’assemblaggio

RIGHE ORDINE

Ø Inserire la QTA’ Assemblaggio su ordine

 

Ø Cliccando sul campo “qtà per assemblaggio su ordine” è possibile vedere i componenti della DIBA

 

STAMPA CONFERMA ORDINE

Ø È possibile stampare anche le righe relative all’assemblaggio

STAMPA ISTRUZIONI DI PRELIEVO

Ø Sono inseriti anche i componenti di assemblaggio

 

ORDINE DI ASSEMBLAGGIO

Ø L’ordine è stato generato in automatico dall’ordine di vendita

PAGINA ORDINE DI ASSEMBLAGGIO

STAMPA ORDINE DI ASSEMBLAGGIO

 

ANALISI DISPONIBILITA’ ARTICOLO PER LIVELLO DB

Ø Utile per capire la fattibilità degli assemblaggi

 

REGISTRAZIONE ORDINI DI ASSEMBLAGGIO

Ø Rilascio

Ø Registra

Ø Registra Batch (più ordini assieme)

NB: è possibile registrare assemblaggi sono se NON LEGATI ad ordine (cioè assemblaggi per magazzino)

 

SE PROVO CON ASSEMBLAGGIO SU ORDINE:

L’ASSEMBLAGGIO VIENE REGISTRATO ALL’EVASIONE DELL’ORDINE

Ø Al momento dell’evasione dell’ordine (spedizione)

Ø Durante la registrazione da ordine,

Ø Da spedizione warehouse

Ø Da spedizione raggruppata

Ø L’ordine di assemblaggio è stato registrato (in questo caso con Spedizione Parziale 2/10 > residuo 8)

MOVIMENTI CONTABILI ARTICOLI

A fronte di un assemblaggio da Odine I movimenti contabili articoli generati sono di 3 tipi

Ø Output Assemblaggio > Carico prodotto finito

Ø Consumo per Assemblaggio > Consumo componenti per produzione del finito

Ø Vendita > Spedizione da ordine – scarico prodotto finito

ORDINI DI ASSEMBLASGGIO REGISTRATI

Ø È possibile vederestampare gli ordini di assemblaggio registrati

STATISTICHE ORDINE DI ASSEMBLAGGIO REGISTRATO

 

ASSEMBLAGGIO A “STOCK”

Ø Nel caso di assemblaggio a stock (per magazzino), l’ordine viene creato slegato dall’ordine di vendita

Ø Viene dichiarata sia la Qta del documenti che la Qtà da Assemblare

ANNULLAMENTO ASSEMBLAGGIO (solo per Assemblaggi a Stock)

Ø Per gli assemblaggi a Stock è possibile utilizzare la funzione “Annulla Assemblaggio

Ø

MOVIMENTI CONTABILI ARTICOLI DI STORNO

Ø 1) Vengono generati movimenti contrari per stornare assemblaggio e consumo

Ø 2) L’ordine di assemblaggio torna in ordini di assemblaggio non registrato

PROSPETTO DI PIANIFICAZIONE (MPS PER ARTICOLI DI ASSEMBLAGGIO)

Ø Prospetto di pianificazione

Ø Sistema estrae solo lo stock in quanto l’assemblaggio da ordine è già stato creato

Es calcolo con articoli ART_ASS|ART_ASS_STOCK (da ordine e da Stock)

 

RISULTATO DELLA PIANIFICAZIONE

 

TRACCIABILITA’ ORDINE

Ø Navigando nella tracciabilità sistema fa comuque vedere l’ordine (ordini) generanti il fabbisogno, nessun legame con gli ordino però è stato generato.

 

CREAZIONE ORDINI DI ASSEMBLAGGIO DA PROSPETTO PIANIFICAZIONE

Ø Funzione “Esegui Messaggi di Azione”

 

Ø L’ordine è stato creato dalla pianificazione e se vede in “Lista Assemblaggi

GESTIONE IMPEGNI PER ASSEMBLAGGIO

Ø È Possibile impegnare sia il prodotto finito che i componenti utilizzando le procedure standard di NAV

Ø L’impegno può essere fatto manualmente dalle maschere di assegnazione impegno

Ø Nel caso di Assemblaggio su Ordine l’impegno è automatico (riserva per Ordine)

ESEMPI DI IMPEGNO

Ø Impegno su Prodotto finito

IMPEGNO AUTOMATICO (O DA RIGA CORRENTE)

SCELTA DA DISPONIBILE DA IMPEGNARE

 

Ø Impegno su componenti

Da funzione “Riga” > Impegno

Il concetto è lo stesso visto per i prodotti finiti

My video here:

 On SlideShare

 

Annunci