Business Central – Importazione saldi contabili con pacchetti di configurazione

Business Central – Importazione saldi contabili con pacchetti di configurazione

Pacchetti di configurazione

Pacchetti di configurazione è una funzionalità disponibile da Dynamics NAV 2013 (RapidStart Services-Configuration Packages), ottimizzata ed arricchita nelle versioni successive, può essere utilizzato in vari modi ed è lo strumento principale che Microsoft indica per la “no code data migration”. Consente di esportare ed importare dati da una company senza utilizzare Dataport o XML Ports, utilizzabile anche da company situate in DB diversi, utile quindi sia pe le migrazione che per la preparazione di Master Company Templates da utilizzare (es nelle filiali estere delle Company).

Ho trattato questo argomento anche nel mio libro “Implementing Dynamics 365 Business Centralhttps://tinyurl.com/y57g5b5k , in questo post porto un esempio concreto di utilizzo: “importazione dei saldi contabili” tramite i pacchetti di configurazione.

Microsoft Link – RapidStart Services https://docs.microsoft.com/it-it/dynamics365/business-central/admin-tips-and-tricks-rapidstart-services

https://docs.microsoft.com/it-it/dynamics365/business-central/admin-how-to-prepare-a-configuration-package

“How-To” – Importazione Saldi Contabili – Step by Step

In questo caso verranno utilizzati i pacchetti di configurazione per procedere ad effettuare una migrazione di dati, per esempio i saldi contabili. Per farlo è necessario impostare prima dei template con dei campi definiti che andranno poi valorizzati con i dati da importare.

Il template, che sarà in formato Excel, dovrà però essere mappato secondo uno schema XML.

#1 – Creazione di un Nuovo Pacchetto

Per ottenere questo foglio si può procedere creando un “nuovo pacchetto di configurazione”

#2 – Preparazione del pacchetto

Assegnare un “Codice” e “Nome pacchetto”

Si può assegnare la “Versione prodotto” e scegliere l’ “ID lingua”.

Attivare il flag “Escludi tabelle di configurazione”: evita che in fase di esportazione vengano estratte anche delle tabelle di configurazione.

Posizionarsi poi nelle righe e scegliere la tabella che la sarà la fonte di dati.

Scenario per importazione saldi

Alimentare la tabella buffer 81 con i saldi da importare

La tabella 81, per esempio, possiede 204 campi, ma per poter procedere alla migrazione dei saldi sono sufficienti solo alcuni di questi campi da mappare.

#3 – Preparazione della struttura del pacchetto (testata\righe pacchetto)

Composizione del Pacchetto di Configurazione: Testata e Righe

Inserire la tabelle 81 – General Journal Line

Cliccare sul valore presente nel campo “Nr. di campi disponibili” e scegliere, all’interno della maschera che si apre e si può vedere sotto, quali di questi campi devono essere inclusi nel pacchetto, ovvero saranno di interesse per la creazione del template e poi l’import dei dati.

Una volta scelti i campi lì si può assegnare un ordine di elaborazione, posizionandosi sulla riga desiderata e cliccando “Sposta su” per muoversi, per esempio, dal numero 52 al 51 e così via oppure “Sposta giù” per ottenere il risultato contrario.

Questo è l’ordine prescelto:

#4 – Esportazione in Excel

Una volta stabilito quali dovranno essere i campi che dovranno comporre il template, procedere ad estrarre un file Excel:

Cliccare “Pacchetto” “Esporta in Excel

Cliccando “” viene estratto un file Excel che riporta tutte i campi che sono stati inclusi e le colonne sono valorizzate con i dati che ha trovato nella tabella indicata:

Ho ottenuto in questo modo un template su Excel con un mapping in XML, pronto per essere modificato e caricato.

Procedere infatti a valorizzare i rispettivi campi con i dati da importare.

CONSIGLIO: i campi devono essere di tipo “Testo

#5 – Importazione da Excel

Procedere ora ad importare i dati presenti nel file Excel cliccando “Pacchetto” “Importa da Excel

Scegliere il file

Al seguente messaggio cliccare “Import

Cliccare “

Il sistema elabora il foglio e carica i record i dati contenuti nel pacchetto.

Al momento i dati non sono ancora stati consolidati nel DB ma sono a disposizione in un limbo (dati da processare), pronti per essere convalidati e poi “collegati” al DB.

#6 – Verificare e collegare i dati

Procedere quindi a far verificare i dati dal sistema e collegarli al DB, cliccando “Funzioni” “Collega dati

Cliccare “

Il sistema elabora… alla fine carica la tabella “81” General Journal Line

Al termine dell’elaborazione il sistema presenta il seguente messaggio:

In questo caso il caricamento è andato a buon fine senza errori:

Se si clicca sul campo “Nr. record di database” e possibile vedere i dati caricati nel batch, pronti per essere registrati:

NB: ERRORI “COLLEGAMENTO DATI”

Può capitare però che in fase di “Collega Dati” il sistema elabori ma dia al termine dell’elaborazione segnali degli errori:

Cliccare su “Nr. errori del pacchetto” per visualizzare le righe andate in errore e il messaggio di errore:

In questo caso segnala la mancanza del campo “Data di registrazione” seppure nel template e nel pacchetto c’era.

L’errore è stato risolto entrando nel batch “RIP SALDI” e caricando per ciascuna riga da importare la data di registrazione e poi cliccando di nuovo “Collega dati”.

#7 – Registrare i dati caricati

Una volta caricati i dati nel batch è possibile registrarli con le funzionalità standard di Business Central.

…alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: